ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "B. Giuliano"

Piazza Armerina

Odontotecnico  Tecnico Industrie Elettriche  Tecnico Industrie Elettroniche  Tecnico Gestione Aziendale  Tecnico Chimico e Biologico  Tecnico Abbigliamento e Moda  Tecnico Servizi Sociali

 

Home

Alunni

Docenti

Genitori

 

CIRCOLARI ALUNNI 2012-13

aggiornato novembre 2012

circolare n°1   Ingresso istituto

circolare n°2   Ritardi, uscite anticipate e assenze

circolare n° 7   Regolamento nei reparti

circolare n° 10 Esami di qualifica e maturità

CIRCOLARE DOMANDA ESAMI DI STATO PER LE 5° CLASSI apri

INCONTRO AVIS 2012-13   apri

home page


circolare n° 1

       Piazza Armerina, 13/09/2011               

                                           Ai Docenti

                          Al Personale ATA 

            Agli Alunni

             OGGETTO: Ingresso Istituto.

 

Si comunica che, per motivi di sicurezza e vigilanza agli alunni, il cancello della scuola si chiude alle ore 8,15 e resta chiuso fino alle ore 14,10.

 

            Non è consentito, durante l’intervallo, di far aprire il cancello mobile per uscire o entrare in macchina, onde evitare che gli allievi, arbitrariamente, si allontanino dall’istituto.

Posteggio motorini. Gli alunni posteggiano il motorino entrando a sinistra nello spazio loro riservato e controllato dalle telecamere,.

Posteggio macchine. Il Personale docente e non docente posteggia il mezzo negli spazi disponibili, fermando la macchina in modo da occupare un solo posto.

E’ vietato parcheggiare in prossimità delle scale, uscite di sicurezza e nei punti dove si restringe la carreggiata, ostruendo il passaggio.

 

                                                                                     IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                        Prof.ssa Adriana rabita

 

torna su elenco


circolare n° 2

Agli Alunni

                                                                       Ai Collaboratori della Presidenza

                                                                Ai Professori

OGGETTO: Ritardi, uscite anticipate e assenze degli alunni.

Premesso che si possono verificate ritardi (qualche volta ricorrenti), che oggettivamente intralciano e/o disturbano il normale svolgimento dell’attività didattica; si stabilisce quanto segue:

1)     Il ritardo e la relativa ammissione in classe deve essere considerato un fatto occasionale dovuto a causa di forza maggiore indipendenti dalla volontà dell’alunno.

2)     Il ripetersi del ritardo denota un comportamento poco rispettoso delle Istituzioni e delle regole che le governano, pertanto esso va attenzionato nei Consigli di classe al momento dell’attribuzione del voto di condotta.

3)     Si informano gli alunni che ogni ritardo verrà annotato, oltre che sul registro di classe, su un apposito registro.

4)     Per poter monitorare meglio i ritardi degli alunni, essi verranno ammessi esclusivamente dal prof. Cipriano e in sua assenza dalla prof.Meli . In assenza dei due Collaboratori verranno ammessi esclusivamente dal Dirigente Scolastico.

5)     Gli alunni che avranno portato ritardi verranno tassativamente non ammessi e ne sarà dato avviso alla famiglia.

6)     Per quanto riguarda i permessi d’uscita, si ricorda agli alunni che, secondo il Regolamento d’Istituto vigente, essi devono costituire un fatto assolutamente eccezionale. Per gli alunni minorenni, il permesso verrà concesso solo se prelevati esclusivamente dai Genitori. in presenza dei genitori.

7)     Non verranno rilasciati permessi di uscita prima delle ore 12,30.

8)     Per monitorare meglio i permessi, essi verranno rilasciati esclusivamente dal prof. Salvatore Meli e in sua assenza dalla prof. Fernando Cipriano. In assenza dei due Collaboratori verranno rilasciati esclusivamente dal Dirigente Scolastico.

 

  IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                         Prof. ssa Adriana Rabita


torna su elenco

circolare n° 7

 

Regolamento laboratori

1.     Non è consentito l’utilizzo dei laboratori ai non addetti ai lavori;

2.     Non è consentito transitare o sostare nei laboratori agli alunni e al personale non autorizzato;

3.     Gli alunni durante le esercitazioni pratiche devono essere muniti di idoneo abbigliamento, attrezzi personali e avere rispetto del luogo;

4.     Agli alunni è fatto divieto durante le esercitazioni pratiche l’uso di oggetti che possono arrecare danno a se, agli altri e agli strumenti utilizzati;

5.     Per motivi di igiene e etica professionale non saranno ammessi nei laboratorio  gli alunni che non rispetteranno i sopraccitati punti 3 e 4;

6.     Divieto assoluto di portare nel laboratorio zaini o borsoni di vario genere;

7.     Gli insegnanti tecnico-pratici e gli assistenti tecnici assolveranno il loro compito anche con l'esempio, presentandosi in servizio con adeguato abbigliamento (camice ecc…..);

8.     A tutti gli alunni è fatto obbligo osservare un comportamento consono alla propria figura professionale, mirato alla serietà, all’autocontrollo e alla disciplina;

9.     L’utilizzo del laboratorio è regolato da orario settimanale; 

10. I prodotti richiesti dovranno essere consumati come da programmazione, evitando possibilmente ogni possibile spreco, usandoli per successive esercitazioni;

11. I macchinari elettrici e non devono essere utilizzati secondo le relative norme di istruzione. E’ fatto assoluto divieto agli alunni di manipolare o mettere in funzione un qualsiasi macchinario senza l’autorizzazione del docente o l’intervento dell’Assistente Tecnico;

12. Tutto il personale che opera nei laboratori, docenti, non docenti,  nonché gli alunni sono responsabili dei macchinari e delle attrezzature in dotazione, nonché della pulizia e riordino degli stessi; evitando con scrupolosa attenzione l’uso di prodotti nocivi;

13. L’utilizzo di attrezzature non disponibili in laboratorio dovranno essere richieste per iscritto affinché gli Assistenti provvedano alla fornitura;

14. Le attrezzature richieste nella programmazione, alla fine della lezione saranno riprese in cura dall’Assistente Tecnico;

15. Il personale di servizio durante le lezioni pratiche deve assolutamente rimanere al proprio posto di lavoro rispettando e facendo rispettare le norme di sicurezza;;

16. Gli alunni che utilizzano con svogliatezza, noncuranza, disattenzione, negligenza le attrezzature e macchinari procurandone danni e rotture, sono tenuti al risarcimento;

17. In caso di danni, manomissioni, furti alle attrezzature o ai locali il responsabile del laboratorio o il docente di turno, sono tenuti ad interrompere le attività se le condizioni di sicurezza lo richiedono e a segnalare la situazione tempestivamente in Presidenza per l'immediato ripristino delle condizioni di efficienza e al fine di individuare eventuali responsabili;

18. Tutte le volte che sarà necessario il regolamento potrà essere rivisto.

 

Il Responsabile di Laboratorio                                                     Il Dirigente Scolastico

                                                                                              (Prof.ssa Adriana Rabita)

torna su elenco


 circolare n° 10

OGGETTO:  ESAMI DI QUALIFICA E DI STATO PER L’ANNO SCOLASTICO 2012/13

TERMINE E MODALITA’ DI PRESENTAZIONE  DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE.

   Si ricorda agli alunni delle classi TERZE e QUINTE che  hanno l’obbligo di presentare la

 domanda di ammissione agli Esami di  Qualifica e di Stato per l’a. S. 2012/13

ENTRO IL 30 NOVEMBRE 2012

La suddetta istanza deve  essere   accompagnata dalla ricevuta di versamento  della tassa d’esame  di        12,09

 sul C.C. n. 205906  AGENZIA DELLE ENTRATE -  TASSE SCOLASTICHE - SICILIA  

( disponibile presso tutti gli Uffici Postali ).

Gli alunni esonerati dal pagamento delle tasse scolastiche, per motivi di   REDDITO,   hanno l’obbligo di presentare, unitamente all’istanza di ammissione agli esami, la dichiarazione dei redditi relativa all’anno finanziario 2011.

Si informano, inoltre,  gli alunni che  per il rilascio dei diplomi  la tassa dovrà essere pagata all’atto del ritiro del diploma, secondo l’importo in vigore al momento. 

N.B.

Le domande di partecipazione agli esami verranno consegnati in segreteria all'ufficio alunni.

In riferimento alla CIRCOLARE MINISTERIALE n. 88, prot. n 6976  del 18/10/2012 si

                                                                          COMUNICA  che:

1)      I candidati interni DEVONO presentare la domanda per sostenere gli esami di Stato entro e non oltre il 30 NOVEBRE 2012.

Oltre tale data NON SARA’ PRESA IN CONSIDERAZIONE con il rischio di non essere ammesso a sostenere gli esami.

2)      Gli alunni frequentanti la penultima classe per abbreviazione e/o per merito possono presentare la domanda per sostenere gli esami di stato al Dirigente Scolastico entro e non oltre il 31 GENNAIO 2013;

3)      Gli alunni che per motivi gravi documentati non presentino la domanda in tempo utile c/o la scuola di appartenenza, potranno presentarla al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale (Palermo), a cui spetta l’esclusiva valutazione.

4)      Gli alunni che cessano la frequenza delle lezioni dopo il 31 gennaio 2013 e prima del 15 marzo 2013, che intendono partecipare agli esami di Stato in qualità di candidati esterni, dovranno presentare la domanda al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale (Palermo), a cui spetta l’esclusiva valutazione.

N. B. la Circolare Ministeriale è stata pubblicata nel sito della scuola.

 

         IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Adriana Rabita


 

 

torna su elenco

 

I.I.S.B. Giuliano  Piazza Armerina
E-mail: ENIS01600A@istruzione.it
  Tel. 0935/680033  - Fax 0935/685780  -  .
Per problemi o domande su questo sito  contattare [ istitutoborisgiuliano@gmail.com ]
Ultimo aggiornamento: 21-10-12.